Totoministri del nuovo governo: Boschi in bilico, Gentiloni al posto di Renzi

Totoministri del nuovo governo: Boschi in bilico, Gentiloni al posto di Renzi

Le caselle del nuovo Esecutivo secondo il totoministri: Maria Elena Boschi sembra destinata a pagare per tutti lo scotto del No al referendum. Stefania Giannini salta. Paolo Gentiloni il successore di Renzi.

Paolo Gentiloni nuovo premier al posto di Matteo Renzi. Fuori Stefania Giannini, a forte rischio Giuliano Poletti e Beatrice Lorenzin. E in bilico Maria Elena Boschi, la grande sconfitta delle riforme, che sarà forse costretta a fare un passo indietro pagando per tutti. Se davvero Paolo Gentiloni succederà a Matteo Renzi, la nuova squadra ricalcherà in buona parte il team scelto nel 2014 dal leader del Pd. Con un alcuni ritocchi di non poco conto.

Questo è il totoministri che in queste ore viene accreditato dai rumors di Palazzo Chigi. Nella giornata (sabato 10 dicembre) in cui il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, concluderà le consultazioni con i gruppi parlamentari per scegliere poi, e indicare probabilmente lunedì 12 dicembre, un presidente del Consiglio incaricato di presentarsi in Parlamento e far ottenere la fiducia a un nuovo Esecutivo per il dopo Renzi.

Totoministri del nuovo governo: Boschi in bilico, Gentiloni al posto di Renzi

Stando sempre ai totoministri resteranno in sella Dario FranceschiniAndrea Orlando, al pari di ministri di peso come Angelino Alfano agli Interni e Pier Carlo Padoan all’Economia. Non mancano invece dubbi sulla permanenza di Marianna Madia alla Pubblica amministrazione. Al posto di Poletti al ministero del Lavoro, il nuovo premier potrebbe inviare Teresa Bellanova, già viceministro allo Sviluppo. E Maria Elena Boschi, la ministra fino a un anno fa più corteggiata d’Italia? (LEGGI ANCHE: IL GRANDE FLOP DI MARIA ELENA BOSCHI, DIMENTICATA ANCHE DA RENZI). Non è escluso che un passo indietro possa addirittura rilanciare la sua immagine. L’altro pretoriano di Matteo Renzi, Luca Lotti,  potrebbe restare sottosegretario alla Presidenza anche con il nuovo capo dell’esecutivo, oppure seguire il capo al partito. I giochi non sono ancora del tutto chiusi.

Totoministri del nuovo governo: Boschi in bilico, Gentiloni al posto di Renzi

Photo credits: Twitter