Siberia, strage di bambini in un centro commerciale devastato da un rogo [VIDEO, IMMAGINI FORTI]

Sono almeno 48 le persone – fra cui molti bambini – che hanno perso la vita in un gigantesco incendio divampato in un centro commerciale a Kemerovo, in Siberia, ieri 25 marzo. Il video che pubblichiamo, tratto da You Tube, è drammatico e adatto a un pubblico adulto: mostra una persona che si getta dalla finestra per sfuggire alle fiamme.

Altre 43 persone sono rimaste ferite: 37 sono ancora ricoverate in ospedale. La notizia è riportata dal sito del TgCom24. Secondo le prime ricostruzioni, le fiamme sarebbero divampate in un cinema e hanno distrutto più di mille metri quadrati della struttura. Circa 200 le persone fatte evacuare. Tra le vittime potrebbero esserci fino a 41 bambini. Finora si contano almeno 27 dispersi. Le squadre dei vigili del fuoco sono ancora al lavoro per spegnere completamente il rogo. Secondo i media russi, le fiamme sono state domate dopo 12 ore.

Il centro commerciale è gravemente danneggiato: una parte del tetto e alcuni piani sono parzialmente crollati. Su Twitter circolano alcuni video che mostrano come molte persone per sfuggire alle fiamme si sono buttate dalla finestre. Sull’episodio è stata aperta un’inchiesta penale. Le immagini della televisione russa mostrano una densa massa di fumo nero che fuoriesce dal centro commerciale Winter Cherry, che oltre a numerosi negozi ospita una sauna, un bowling e un cinema multisala.

Secondo le prime ricostruzioni le fiamme sono divampate attorno alle 13 (ora italiana) in una delle sale cinema e hanno distrutto più di mille metri quadrati del centro commerciale, che in quel momento era affollatissimo. “Lo shopping centre è su diversi piani ed era pieno di gente a metà giornata di domenica. Nessuno sa esattamente quante persone erano all’interno quando è divampato l’incendio”, ha detto Alexandre Eremeyev, un funzionario dei servizi di emergenza. Sono intervenuti 300 vigili del fuoco che sono riusciti a domare le fiamme solo alle 19:30 (ora italiana).

Photo credits: Twitter; video credits: YouTube / 99 News Updates

Impostazioni privacy