Violentissima lite per le bollette: un morto. Accoltellato da un 80enne

Un uomo di 56 anni è morto dopo essere stato accoltellato al culmine di una violentissima lite per questioni legate al pagamento di utenze di casa. I carabinieri hanno arrestato un 80enne, compagno della madre deceduta.

La donna aveva anche un’altra figlia avuta da una precedente relazione. L’omicidio è accaduto nella serata di ieri 29 aprile a Monterotondo, alle porte di Roma, intorno alle 22:30. Sembra che i due abbiano avuto un acceso confronto di natura economica per via del pagamento di alcune utenze. L’anziano e la madre della vittima avevano avuto anche un figlio insieme ma non si erano mai sposati.

L’anziano sarebbe andato a casa del figlio della sua compagna che viveva nelle vicinanze, per il problema delle bollette non pagate e si sarebbe portato dietro un grosso coltello. Ne è nata una violenta colluttazione tra i due: il 56enne avrebbe colpito il rivale, che in tutta risposta lo avrebbe accoltellato.

A dare l’allarme è stato il coinquilino dell’uomo, che all’arrivo dei carabinieri ha raccontato l’accaduto, fornendo una prima indicazione sulla possibile fuga dell’80enne verso Palombara Sabina. Ed è lì che, al termine di una serrata attività di indagine, i militari hanno fermato l’anziano, arrestato per omicidio e porto abusivo di armi.  L’uomo si trova ora agli arresti domiciliari.

Photo credits: Twitter