M5S, “Italia 5 Stelle” al Circo Massimo con Grillo e Casaleggio: programma, orari, ospiti

Grillo, da Ukip a filo-europei: rivolta M5S

Sabato 20 e domenica 21 ottobre al Circo Massimo di Roma la prima edizione di “Italia 5 stelle” con M5S al governo. Una maxi kermesse nazionale che comincia nel giorno più difficile dell’Esecutivo M5S-Lega. Il giorno in cui M5s e Lega dovranno trovare un accordo politico dopo lo strappo sull’ormai famigerato condono inserito nel decreto fiscale, dopo il muro contro muro tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini e in un clima di sfiducia e sospetto tra gli alleati sfociato in pesanti accuse reciproche. Quando la “grande festa al Circo Massimo a Roma” avrà già preso il via alle 10 del mattino di sabato, premier e vicepremier saranno impegnati in un delicato vertice politico con il leader della Lega e alle 13 tutti i ministri saranno a Palazzo Chigi per il consiglio dei ministri che deve rivedere il provvedimento sul fisco.

TUTTI I BIG PENTASTELLATI

Forse non era il contesto in cui i big pentastellati pensavano di festeggiare questa quinta edizione per la prima volta nella veste di ministri e in importanti ruoli istituzionali. Ma è anche vero che l’ira di Di Maio dopo il giallo della paventata manina da denuncia penale è stata anche studiata mediaticamente per dimostrare al popolo pentastellato che arriverà al Circo Massimo – sono attesi in 10 mila – che il Movimento non tradisce uno dei suoi principi fondamentali ovvero che non si fanno regali agli evasori. E la pagina Facebook del vicepremier, piena di elogi per il capo politico del Movimento, dimostra che la strategia funziona.

DI BATTISTA IN COLLEGAMENTO

Di Maio si è recato al Circo Massimo, venerdì mattina, per un sopralluogo nell’area che ospiterà 5 padiglioni tematici, tre agorà e un palco centrale dove parleranno i big. Ci saranno anche Beppe Grillo e Davide Casaleggio. Il figlio del fondatore di M5s ieri è stato a Montecitorio per incontrare i capigruppo nelle difficili ore del confronto con la Lega. Oggi pomeriggio 20 ottobre, alle 15, da programma, parlerà al Padiglione dedicato a Rousseau, di cui è presidente. Sempre oggi pomeriggio ci sarà al Circo Massimo anche Roberto Fico, l’esponente M5s a cui è toccata la carica istituzionale più alta dopo la vittoria alle elezioni del 4 marzo: presidente della Camera. Sempre sabato dovrebbe collegarsi con il padiglione Rousseau dal Guatemala Alessandro Di Battista. Di Maio sarà presente sia il sabato che la domenica. Sabato non prima delle 18 quando inizieranno gli interventi dal palco centrale. Domenica sarà il giorno di Beppe Grillo, del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e di nuovo di Davide Casaleggio. È saltata invece l’esibizione di Grillo con Edoardo Bennato per problemi di salute del cantante napoletano.

VIRGINIA RAGGI E I SINDACI

Al Circo Massimo ci saranno tutti i parlamentari M5s, gli europarlamentari, i consiglieri regionali, i sindaci, Virginia Raggi in prima linea. I parlamentari indosseranno delle magliette gialle e con loro gli attivisti potranno confrontarsi sui diversi temi. Gli occhi sono puntati sull’agorà delle 12,10 di sabato sulla Regione Puglia. Tra gli attivisti pugliesi ci sono i no Tap delusissimi dall’operato del governo gialloverde che non ha bloccato il gasdotto come promesso in campagna elettorale. Non sono escluse contestazioni. L’auspicio degli organizzatori è che non basti questo a rovinare l’appuntamento che, come ha detto ieri Di Maio, serve a festeggiare “il taglio dei vitalizi, il taglio delle pensioni d’oro, l’esser diventati il primo Paese in Europa ad aver abolito la pubblicità sul gioco d’azzardo. E poi la manovra del popolo, con il reddito di cittadinanza, la pensione di cittadinanza, la quota cento per superare la Fornero”.

Photo credits: Twitter