Orrore negli Stati Uniti: un uomo ha seviziato e sequestrato 12 bambine

Lee Kaplan questo è il nome dell’uomo arrestato negli Stati Uniti con l’accusa di violenza sessuale. Nella sua casa sono state ritrovate 12 bambine tra i sei mesi e i 18 anni

Una storia che sembra essere uscita da un film dell’orrore, invece è realtà. Negli Stati Uniti in Pennsylvania a 50 chilometri da Philadelphia la polizia ha arrestato Lee Kaplan con l’accusa di violenza sessuale. Nella sua casa sono state ritrovate 12 bambine e ragazzine di età compresa fra i sei mesi e i 18 anni. L’uomo ha ammesso di essere il padre di due di loro, della bimba più piccola e di una di tre anni. La mamma, 18enne, è stata ceduta a Kaplan dai suoi genitori come segno di ringraziamento per averli aiutati in un momento di difficoltà finanziaria. La coppia e’ stata arrestata con l’accusa di complicità.

La polizia ha arrestato Kaplan, 51 anni, nella sua abitazione, dopo aver ricevuto denunce sulla stato di salute e sulla sicurezza dei numerosi bambini che vivevano con lui. Giunti sul luogo gli agenti si sono trovati davanti 12 bambine. E Kaplan ha subito ammesso di aver avuto rapporti sessuali con la maggiore, che aveva allora 14 anni e che è diventata la mamma di due bambine. Interrogata dalla polizia, la ragazza ha detto di non essere sposata con Kaplan, al quale è stata ceduta dai suoi genitori.

Uomo

Il padre della ragazza è stato immediatamente ascoltato e arrestato insieme alla madre, che hanno ammesso di essere a conoscenza che la figlia aveva rapporti sessuali con Kaplan e aveva avuto due figlie. L’uomo ha detto alla polizia di aver ceduto sua figlia a Kaplan per ringraziarlo dell’aiuto finanziario concesso, ritenendo che si trattasse di un’operazione legale dopo varie ricerche online. Kaplan e la coppia sono ora in carcere e le autorità hanno deciso per una cauzione da 1 milione di dollari. Tutte le bambine, secondo indiscrezioni, apparterrebbero alla comunità Amish della contea di Lancaster e la polizia al momento e’ alla ricerca di un esperto in cultura Amish che possa ascoltare e aiutare le bambine. La prima denuncia contro Kaplan è stata presentata tre anni fa da alcuni vicini. Le bambine, affermano i vicini, non uscivano quasi mai e non andavano a scuola.

Photo Credits: Twitter

Impostazioni privacy