Maltempo, tromba d’aria a Ladispoli e Cesano: due morti. A Firenze paura per l’Arno

Maltempo, tromba d'aria a Ladispoli e Cesano: 2 morti. A Firenze paura per l'Arno

Una violenta ondata di maltempo con tromba d’aria si sta abbattendo sull’Italia. Ha colpito Umbria, Marche, Toscana e Lazio. A Ladispoli e Cesano 2 morti e alcuni feriti.

Gravissime condizioni di maltempo stanno metendo in ginocchio l’Italia: piogge, nubifragi, tromba d’aria e calo delle temperature l’hanno fatta da padrone domenica 6 novembre. La situazione è particolarmente critica nelle regioni centrali, incluse le zone colpite dal terremoto. Il maltempo, con piogge e temporali anche di forte intensità, colpisce soprattutto le Marche, la Toscana, l’Umbria e il Lazio. Forti i venti, con raffiche intorno ai 100 chilometri all’ora ci sono stati in Appennino.

E il maltempo ha già fatto vittime. Una tromba d’aria si è abbattuta nel pomeriggio di domenica su Ladispoli, sul litorale a nord di Roma. La forza del vento ha causato il crollo dei due degli otto piani di un palazzo in via Ancona, in pieno centro. Un giovane straniero di circa 20 anni ha perso la vita, colpito alla testa da un cornicione. Due i feriti. Una seconda vittima a Cesano: un sessantenne è stato schiacciato da un albero caduto. Distrutti negozi e gazebo sul litorale e nel centro abitato. Crollati alberi e lampioni.

Maltempo, tromba d'aria a Ladispoli e Cesano: 2 morti. A Firenze paura per l'Arno

La strada statale Aurelia è stata bloccata per evitare rischi agli automobilisti. Bloccati anche i treni. Strade chiuse a Roma in diverse zone della capitale, dove si è abbattuto un violento nubifragioApprensione a Firenze per l’Arno, che ha raggiunto un livello appena inferiore al bordo dei lungarni nel centro storico, anche al Ponte Vecchio. Appena venerdì, 4 novembre, si erano celebrati i 50 anni dall’alluvione del 1966. Allagamenti in strade, cantine e case ai piani terra a San Giovanni Valdarno e nell’Atretino. La situazione è costantemente monitorata. Maltempo e piogge intense anche a Lucca e provincia.

Da lunedì 7 novembre il maltempo si sposterà progressivamente dalle regioni centro-settentrionali a quelle meridionali. Sono previste precipitazioni a carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia, in rapida estensione a Basilicata, PugliaCalabria. I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. E l’inizio della settimana sarà all’insegna di un calo termico a iniziare dal Centro Nord, ma con il coinvolgimento tra martedì 8 e mercoledì 9 anche del Meridione. Un po’ ovunque si perderanno 4-5 gradi, ma con situazioni locali in cui il calo sarà anche intorno ai 10 gradi.

 

Maltempo, tromba d'aria a Ladispoli e Cesano: 2 morti. A Firenze paura per l'Arno
L’Arno domenica 6 novembre 2016, foto Twitter Gabriele Andreozzi

Photo credits: Twitter