Claudio Amendola, retroscena pazzesco: l’attore rivela tutto sul cachet percepito

Claudio Amendola rivela il suo cachet
Claudio Amendola rivela un retroscena sul suo cachet (Ansa) – velvetnews.it

L’intervista di Claudio Amendola a Belve al cospetto della “ferocissima” Francesca Fagnani fa ancora discutere. L’attore tra le altre cose ha rivelato i guadagni percepiti per una delle serie tv a cui ha lavorato: i più alti della sua vita.

Claudio Amendola non si è imposto alcun filtro e a Belve, il programma di successo di Rai 2 condotto da Francesca Fagnani, ha aperto il suo cuore mostrando alcuni lati di sé inediti. L’attore, infatti, ha ripercorso la sua vita parlando sia degli amori, che delle sue fragilità, ma anche della sua carriera.

Il lungo legame con Francesca Neri ormai finito, il carcere a 19 anni (“Ho fatto una ca***ta e sono finito a Regina Coeli. Per un succhio di benzina! Ma è stata una esperienza formativa”), la licenza media e la determinazione di farcela lo stesso. Sono solo alcuni dei momenti ricordati dall’attore.

Claudia Amendola in televisione ha raccontato di aver commesso tutti gli errori che formano – quelli non troppo pericolosi – e di essere alquanto egocentrico. Ha accennato all’infarto che, di fatto, gli ha cambiato la vita e anche agli anni della sua dipendenza dalla cocaina.

Claudia Amendola parla dei compensi ottenuti come attore e di cosa è riuscito a fare

Il volto noto de I Cesaroni non si è tirato indietro e ha raccontato della sua esperienza con la cocaina, una dipendenza che si è lasciato alle spalle e che è durata qualche anno. Amendola ha confessato che ne è uscito grazie ai figli e che la sua era una dipendenza da uno stile di vita caratterizzato dalla finta goliardia.

Claudio Amendola rivela il suo cachet
Claudio Amendola, la rivelazione a Belve – velvetnews.it

Ha ammesso di aver affrontato diverse situazioni in cui doveva essere lucido, mentre invece non lo era. Alla fine ce l’ha fatta da solo a lasciarsi la dipendenza alle spalle. Proseguendo, l’attore romano ha dichiarato di essersi sentito mal valutato come professionista a causa di un pregiudizio sul suo conto. Amendola ritiene di non aver ricevuto tutti i premi che avrebbe meritato.

Senza peli sulla lingua ha anche confessato che accetterebbe ruoli che non gli piacciono, per un adeguato compenso. A proposito di questo ultimo aspetto non sono mancati gli accenni ai film che più l’hanno contraddistinto come Vacanze di NataleI Cesaroni. Sempre nell’intervista ha ammesso di sentire una sorta di snobismo nei suoi confronti perché non ama frequentare circoli e non va mai alle prime.

Si è poi dato un 7 di voto come attore, aggiungendo che delle critiche non gli interessa nulla. Alla fine Amendola ha trattato il tema dei soldi e ha confessato che grazie a I Cesaroni ha ottenuto il cachet più alto della sua carriera, riuscendo a comprarsi le sue case. L’attore non è sceso nei particolari e ha preferito non specificare a quanto ammontavano le cifre del compenso per il ruolo di Giulio.